SEGUICI

Cottura a vapore, sana e gustosa

Cottura a vapore, sana e gustosa

La velocità a volte non è tutto soprattutto in cucina, per ottenere infatti un cibo gustoso e con alti livelli nutrizionali spesso è necessario munirsi di pazienza ma il risultato sarà una pietanza ricca e prelibata. E’ risaputo che la cottura a vapore richiede tempi di cottura più lunghi rispetto alla bollitura ma a differenza di quest’ultima permette di mantenere intatti tutti i valori nutrizionali presenti nell’alimento, la bollitura infatti diluisce molti degli zuccheri naturali, dei sali, delle vitamine e dei pigmenti colorati che apprezziamo soprattutto nelle verdure. Quindi, sebbene la cottura a vapore possa essere leggermente più lenta, spesso permette di ottenere una verdura che ha un aspetto e un sapore migliore.

Prendiamo come esempio le carote, che contengono grandi quantità di zuccheri naturali saccarosio, glucosio e fruttosio; se le facessimo bollire tutti questi preziosi zuccheri si disperderebbero in acqua con il risultato di ottenere un alimento insipido che avrà bisogno di essere riccamente condito, in quanto le nostre papille gustative sono predisposte per apprezzare maggiormente il gusto dolce. È quindi preferibile cucinare le carote a vapore per gradire maggiormente dei suoi intensi sapori e assimilare meglio le sue proprietà nutritive, gli zuccheri infatti rimarranno all’interno dell’alimento senza, quindi, che il gusto naturale venga alterato. Un ottimo trucchetto per velocizzare questa tipologia di cottura è spezzettare le pietanze prima di iniziare la cottura.

In caso però la fame fosse tanta e il tempo poco allora la soluzione migliore, per evitare la bollitura,è la glassatura; basterà infatti aggiungere una noce di burro in una pentola di carote, coprire e lasciare cuocere le verdure in una combinazione di grasso e dei loro stessi succhi dolci. Il successo di questa prelibatezza è garantito!